ONLINE SHOP PRODOTTI PARTNER CON CRISTALLI SWAROVSKI MAGAZINE IL MONDO SWAROVSKI

IL MONDO FIORITO DI TANYA

Swarovski ha raggiunto la designer Tanya Taylor nel suo studio di New York City, per una chiacchierata in tutta tranquillità in un'atmosfera briosa e divertente

Dalle collezioni di Tanya Taylor traspare qualcosa che va oltre il suo amore per le fantasie e la moda – tra le silhouette dalle linee marcate, emerge una curiosità e una gioia che si traducono in abiti allo stesso tempo indossabili e celebrativi.

Lo studio di Tanya a Soho è un ambiente allegro e pieno di luce, la rappresentazione perfetta dell'immaginario della designer. Al nostro arrivo, siamo accolti da un team sorridente, indaffarato e ciarliero. Entriamo in un vero e proprio giardino di fiori ricamati e tempestati di cristalli Swarovski che si dipana su giacche e gonne, giocando con motivi tartan oversize e con il leit motiv bucolico che domina la collezione A/I 2016 di Taylor, caratterizzata da un approccio leggero e scanzonato alla moda autunnale.

Perfettamente a suo agio nel suo elemento, il suo studio/laboratorio, Tanya discute con noi del suo modo di intendere lo stile, della moda e del suo ingrediente preferito: il cristallo Swarovski.

Come definirebbe il suo stile personale?
Femminile, divertente e assolutamente giocoso.

Qual è il suo primo ricordo legato alla moda?
Mi sono sempre vestita da sola. Sperimentavo e, per fortuna, in questo ero incoraggiata.

Per chi disegna / chi è la sua musa?
Per una donna che pensa che la moda sia gioia, divertimento, gioco e non qualcosa di troppo serioso. Credo che una donna debba sentirsi sempre a proprio agio, qualunque cosa indossi, per essere davvero se stessa. Ogni stagione è un'occasione per reinventarsi, per raccontare una storia nuova e questo mi piace - ma per me la parola d'ordine è: indossabilità.

Swarovski esalta i miei disegni perché aggiunge pathos e carattere alla collezione.

Come riescono i cristalli a comunicare la sua visione generale? C'è un significato nelle fantasie e nelle forme che sceglie?
Da un punto di vista creativo, vorrei che la natura invadesse la collezione e che i cristalli fossero simili a foglie e fiori che crescono su ogni capo. Ho usato i cristalli per aggiungere spessore al concept e per rendere ogni capo vivo e intriso di natura. C'è un significato dietro ogni fantasia e forma che creo. Attraverso stampe e colori voglio comunicare qualcosa alle clienti, e il cristallo non fa che dare corpo alle mie storie. Disegno per esprimere ottimismo e stupire emotivamente le clienti. I cristalli possono essere premurosi, audaci, glamour, tattili; aggiungono carattere e profondità ad ogni capo più di qualsiasi altro materiale. La donna a cui ci rivolgiamo ama l'elemento sorpresa e i cristalli ci aiutano a stuzzicarne la curiosità.

Adoriamo i suoi dipinti su Instagram, ed è bello vedere un cavalletto sullo sfondo.
Io dipingo costantemente, è il modo in cui creo le fantasie delle mie collezioni. Le digitalizziamo in un secondo momento.

Qual è la sua fonte di ispirazione più improbabile?
Il mondo degli affari è sempre stato la mia grande passione, lo è ancora, e credo che sia davvero radicato in me. Mi sono laureata in Finanza alla McGill University di Montreal e ho studiato per entrare alla scuola di legge. È così importante supportarsi a vicenda in questo settore; è fondamentale avere un gruppo di amici veri e un team su cui poter contare. Trovo ispirazione nel lavoro degli altri designer, degli artisti, che continuano a innovare e creare. Mi spingono ad andare avanti.

Le scelte di Tanya:
Anello Forward, orecchini Foam ed ear jacket Slake.

Iscriviti alla Newsletter e rimani aggiornata

Inserisci un indirizzo e-mail valido!

I dati personali non saranno divulgati a terzi. Per maggiori informazioni ti invitiamo a visitare la sezione protezione dei dati .

Fai clic qui per annullare l'iscrizione .
I cookie non sono attivati

È necessario attivare i cookie del browser in uso e ricaricare la pagina.